STRATEGIE

“Ti vedo giù in questi giorni. Come mai?”
“E’ che non riesco ad avere una ragazza. Mi sto iniziando a preoccupare. Ma cosa ho di sbagliato?”
“Non hai una strategia. Vivi in attesa che ti capiti l’incontro della vita. Devi prendere l’iniziativa.”
“Ma io cerco di fare il gentile con quelle che conosco ma niente. Non riesco ad andare oltre un caffè.”
“Per forza. Sei sul target sbagliato con un prodotto sbagliato.”
“Cioè?”
“Quelle che conosci è un target sbagliato. Devi andare su quelle che non conosci. E poi prendere un caffè è una cosa che non va più. E’ un prodotto obsoleto.”
“Ma il caffè?”
“Ma non il caffè. Il prendere un caffè.”
“Quindi cosa dovrei fare?”
“Dobbiamo individuare un target nuovo. Non andare random. Devi costruire una lista di potenziali prospect.”
“Di cosa?”
“Di donne, donne, Alberto cerca di seguirmi nel ragionamento. Le donne sono i tuoi prospect. Obiettivo portare a casa un contratto. Cioè una relazione. Non è questo quello che vuoi?”
“Si. “
“Brà! Prima cosa creazione di una lista profilata.”
“Profilata?”
“Sì devi capire i requisiti della tua donna ideale e tracciare un profilo per poi fare scouting per creare la lista profilata. Cioè una lista con centinaia di nomi di donne che hanno il profilo che cerchi. Per esempio età, provincia, stato civile, hobby, colore dei capelli, titolo di studio, lavoro attuale e tutto quello che possa interessarti come qualità. Poi una volta consolidata questa lista lavoreremo sugli aspetti interiori. Ovviamente nel momento dell’ingaggio.”
“Ingaggio?”
“Si. Quando riuscirai ad avere un appuntamento potrai avere altre informazioni per arricchire la scheda-prospect.”
“Ma dove le trovo tutte queste donne?”
“Sono intorno a te. Ma lo sai che le donne sono più degli uomini? Devi cercarle, scovarle, interessarle per farle uscire allo scoperto. Insomma devi fare una lead generation. Mi segui?”
“No. Forse perchè lavori al marketing.”
“Dai è semplice. Devi fare lead generation e poi incomincerai ad avere prospect”
“Mi fido. E quando ho una prospect?”
“Sei sulla buona strada. La prospect è tale perchè ha dimostrato interesse verso di te e del tuo prodotto. Quindi scatta la negoziazione. Ricorda che se hai un appuntamento e poi ne fissi un altro puoi dire che al 50% porti il contratto a casa. E’ un fatto scientifico. Se hai 5 prospect in negoziazione uno lo porti a casa.”
“A casa? Sua o mia?”
“Ma noooo, è un modo di dire. Scatta la firma. Che poi in questo caso sarebbe il bacio. La firma più bella che esiste. Ma mi senti?”
“Si scusa mi è arrivato un messaggio di Cristina, quella che lavora in amministrazione. Mi ha chiesto se andiamo a cinema sabato. Mi piace molto. Secondo te è un prospect? Mi devo portare la scheda da compilare al cinema? “
“Che ti devo dire. Vai. Una opportunità arrivata così senza una strategia, senza una profilazione, senza una call to action. E io qui da due ore a cercare di migliorarti, a cercare di darti un know-how relazionale. Vai, vai.”
“Scusami posso chiederti una cosa?”
“Che c’è?”
“Mi puoi mandare le slides della strategia che mi hai spiegato?”

Pubblicato da markmccandy

da compilare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: