NON APRITE QUEL FRIGORIFERO

Una famiglia come tante. Una necessità come tante. L’acquisto di un frigorifero usato perchè non è un momento facile e bisogna abbandonare l’idea di un elettrodomestico ultimo grido con tripla A ed ecosostenibile. Ebay ti mette davanti ad un’occasione irrinunciabile e procedi all’acquisto. Bello, grande, con il dispenser dei cubetti di ghiaccio. Due scompartimenti perContinua a leggere “NON APRITE QUEL FRIGORIFERO”

INCONTRARSI ALL’OPEN DATA

Può capitare che in sistemi complessi un algoritmo tradizionale  ed un’applicazione di deeplearning si incontrino a prendere un bit-coffee nell’open data, l’area dedicata alle pause di lavoro. “Ciao è la prima volta che ti vedo, ti dispiace se acquisisco una tua immagine? Sai…deformazione professionale. Su cosa lavori?” chiede l’applicazione “Ciao. Sono un algoritmo tradizionale. LavoroContinua a leggere “INCONTRARSI ALL’OPEN DATA”

IL LAVANDINO BASSO

Specchi grandi, lavandino in marmo e luci soffuse. Andare in bagno in un grande albergo ha il suo fascino. La cabina doccia è un monolocale che se potesse parlare potrebbe raccontare storie, e che storie. Specchi che vedono ogni giorno corpi perfetti con pigiami e sottane eleganti di seta. “Da noi il rotolo di cartaContinua a leggere “IL LAVANDINO BASSO”

SIAMO TUTTI SCRITTORI

Ieri nel prestigioso Circolo degli Scrittori si è tenuto un incontro bellissimo.  Il sig. Nicola Adano, unico italiano a non aver scritto un libro, ha risposto alle domande dei tanti scrittori e autori accorsi nel salone delle feste del club. “Come mai non ha scritto nessun libro? I nostri scrittori sono curiosi” “Mah mi vieneContinua a leggere “SIAMO TUTTI SCRITTORI”

UNA STORIA IMPOSSIBILE

“Siamo arrivati alla frutta, ormai ti devo lasciare” “Ti prego, tienimi stretto ancora un pò, facciamo un altro giro, passiamo a prendere una birra” “Ne ho già presa una… ma va bene. Però non rendere tutto più difficile per favore” “Ma perchè mi lasci? perchè?” “Perchè devo tornare a casa da mio marito, ho unaContinua a leggere “UNA STORIA IMPOSSIBILE”

LASZLO IL TRAPEZISTA

In fila all’Agenzia per l’Impiego. Quanto mi rompe venire qui per cercare lavoro. D’altronde non posso stare senza. Io poi ho una competenza particolare. Non è facile, per niente. C’è un casino incredibile. Accanto a me c’è, alla ricerca di un impiego, una scatola con 12 cubetti. Sapete quel gioco che su ogni faccia delContinua a leggere “LASZLO IL TRAPEZISTA”

L’ULTIMA PLAYLIST

E ora? Come lo dico a lei? E ai ragazzi? Ciao vorrei dirvi che non mi rimane molto tempo. Andiamo a farci una delle ultime pizze? Domenica ci facciamo una passeggiata sul lungomare? In questi giorni sistemiamo le cose economiche e finanziarie? Devo guardarli piangere? Sentire la loro disperazione, compassione, sofferenza? Non riesco a pensareContinua a leggere “L’ULTIMA PLAYLIST”

LA PERDITA DELLA STERILITA’

“Ti va se ci sediamo qui?” “Sì qui va bene. Però non voglio essere inquadrata dalla telecamera” “Va bene la spegnamo. Facciamo sentire solo la voce” “Si preferisco” “Ok quando vuoi incominciamo. Parti pure dall’inizio” “Vivevo con la mia famiglia in una Farmacia, fuori avevamo anche la scritta Apotekhe. Avevamo un bell’armadietto con i vetriContinua a leggere “LA PERDITA DELLA STERILITA’”