IL DISPREZZO

Sei in auto che aspetti tua moglie che esca da un negozio. Sul sedile posteriore le buste della spesa. In una di loro c’è la vaschetta con la mortadella che incomincia a diffondere nell’abitacolo un profumo “importante”. Non riesci a resistere. Prendi la vaschetta, la apri, ne prendi una fetta e la metti in boccaContinua a leggere “IL DISPREZZO”

QUESTA CASA NON E’ UN AEROPORTO

Quante volte abbiamo sentito “questa casa non è un albergo”? Lo dicono i genitori quando i figli si allargano un po’, fanno tardi, non mettono in ordine ed altre amenità di vario degenere. Quelle stesse persone che venivano accusate di non fare niente si trovano poi sui rispettivi fronti a dover combattere per conquistare unaContinua a leggere “QUESTA CASA NON E’ UN AEROPORTO”

FACCIAMOLO FISSO

Sei un cespite, non sei altro che un triste, grigio e inutile cespite. Un immobile, fermo. Stai lì con tutti i tuoi inutili costi di esercizio. E ogni anno che passa mi tocca ammortizzarti. Devo calcolare la quota che devo mettere nel mio conto economico. Ma fino a quando dovrò fare tutto questo? Dovevo ascoltareContinua a leggere “FACCIAMOLO FISSO”

LASZLO IL TRAPEZISTA

In fila all’Agenzia per l’Impiego. Quanto mi rompe venire qui per cercare lavoro. D’altronde non posso stare senza. Io poi ho una competenza particolare. Non è facile, per niente. C’è un casino incredibile. Accanto a me c’è, alla ricerca di un impiego, una scatola con 12 cubetti. Sapete quel gioco che su ogni faccia delContinua a leggere “LASZLO IL TRAPEZISTA”

L’ETOILE PERDUE

  L’odore del palcoscenico. Che cosa inebriante. Guardare il teatro vuoto e sentire i tuoi passi che rimbombano sulle tavole di legno calcate dai più grandi attori, cantanti, ballerini. Sono in tanti ad essere passati da qui. Anche Alberto Sordi e Monica Vitti per Polvere di Stelle hanno ballato e cantato, proprio qui dove adessoContinua a leggere “L’ETOILE PERDUE”

I FIGLI DELLA COLPA

Colpa era bella. Ma essere bella è sempre stata una Colpa (adoro le frasi quasi palindrome). Bella lei, bella la famiglia. Il padre della Colpa era un costruttore. Avendo Colpa come unica figlia le costruì un grosso immobile che chiamò in suo onore  “Complesso di Colpa”.  L’unico aspetto triste è che i condomini quando gliContinua a leggere “I FIGLI DELLA COLPA”