IL CAMBIO CLANDESTINO

Un portone come tanti. Qualche targa di studi professionali. C’è un avvocato, un paio di commercialisti e un medico. Il dott. Gagliardi, Medico di Base, riceve il lunedì, mercoledì, venerdì dalle 15,30 alle 17,30. Nei giorni pari c’è una sua collega, la dottoressa Megliòdisi. Elisa è vicino al portone e osserva l’orologio. Sono le 15,20.Continua a leggere “IL CAMBIO CLANDESTINO”

LA CERIMONIA DI INDEBITAMENTO

Il grande giorno era arrivato. Ormai era tutto pronto per la Cerimonia di Indebitamento fissata da tempo. I due obbligati in solido erano ancora a casa per gli ultimi preparativi. “Come sto?” “Stai benissimo” “Hai preso il codice fiscale e la carta d’identità?” “Si si ho tutto qui nella cartella” “Tuo padre ci aspetta in banca?Continua a leggere “LA CERIMONIA DI INDEBITAMENTO”

IL PI GRECO

“Oggi è arrivato un nuovo bambino in classe, mi raccomando di accoglierlo con amicizia ed educazione. Forza piccolo presentati ai tuoi nuovi compagni” “Ciao a tutti, mi chiamo Panagiotis Giannakoupulos e sono nato ad Atene in Grecia. Tutti però mi chiamano Pi Greco, è più semplice e poi gli amici lo ricordano più facilmente. Sono Continua a leggere “IL PI GRECO”

SENZA VIA DI SHAMPOO

Eccomi qua alle prese con una nuova “liaison”. Con Cinzia è finita qualche mese fa per manifesta incompatibilità di stile di vita. Troppo salutista, troppi km.0, troppo farro, troppa curcuma, come se piovesse, e interessi musicali per autori sconosciuti. Concerti di nicchia in posti improbabili. Facevo fatica a seguirla e appena possibile mi buttavo suContinua a leggere “SENZA VIA DI SHAMPOO”

UNISCI I PUNTINI

Questa storia nasce sulla illustrazione di Gianna Carucci. Giornataccia anche oggi. Fa freddo. Non ho neanche i soldi per le sigarette. Dovrei comprarmi una sciarpa. Ne avevo una ma non riesco più a trovarla. Ora vado a vedere ai mercati generali se c’è bisogno di qualcuno per scaricare le casse di frutta. “Ehi Bepi haiContinua a leggere “UNISCI I PUNTINI”

POITIERS QUATRE

Dopo la ardant promenade Marcel e Monique ritornano trés satisfait  alla Peugeot. “Eppure mi sembra di aver perso quelque chose” dice Monique guardandosi attorno e toccandosi la chemise e la gonna. “Forse avez-vous perdu l’innocence?” Marcel vuole fare il fine dicitore. “No tranquillo mon commissaire je l’ai perdu un po’ di tempo fa. E’ cheContinua a leggere “POITIERS QUATRE”

POITIERS TROIS

Marcel ritorna à la maison con la testa immersa nei pensieri. Dalla lettera anonima che minaccia la sérénité di Poitiers per l’evento di Place Condom al pressing della bella Monique che incontrerà stasera per una promenade  intorno al lago. Da domani ci sarà da lavorare duramente per proteggere l’etoile Stille. Un lavoro di prevenzione cheContinua a leggere “POITIERS TROIS”